19 > 27 settembre 2015 > Romagna
_MG_2494

PROGRAMMA 2015
La prima Notte Verde è stata voluta dal Comune di Forlì, dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e dalla Camera di Commercio di Forlì-Cesena non a caso nel 2012, l’Anno Internazionale dell’Energia Sostenibile per Tutti, proclamato dall’ONU per sensibilizzare il pianeta sul tema dell’energy divide, una preziosa opportunità per accrescere la consapevolezza sull’importanza di aumentare l’accesso alle fonti di energia, l’efficienza energetica e le quote di energia rinnovabile, un’incitazione a promuovere azioni su tali questioni legate all’energia a livello locale, nazionale, regionale e internazionale per il raggiungimento degli obiettivi  di sviluppo condivisi nel consesso internazionale.

L’evento è nato con lo spirito per dare a tutti i partecipanti la possibilità di rallentare, di vivere la città cercando per un giorno e per una notte di guardare con occhi diversi i luoghi conosciuti, di sperimentare come potrebbe essere una città sostenibile, di toccare con mano come può svilupparsi il sistema imprenditoriale che opera secondo i valori della qualità, dell’innovazione, dell’eco-efficienza e dell’ambiente, di verificare che uno stile di vita sano può contribuire a migliorare la qualità della vita.

Nelle sue diverse edizioni, l’evento si è connotato ogni anno con uno spirito specifico: la Notte Verde Europea di Forlì del 2012 si è caratterizzata per la sua attinenza ai temi proposti dall’UE per la sensibilizzazione dei cittadini sulle tematiche ambientali, la Notte Verde e dell’Innovazione Responsabile del 2013 ha visto il tema dei legami e delle relazioni al centro delle varie iniziative,  e la Notte Verde del Buon Vivere nel 2014 è stata sviluppata sui temi dell’ambiente e del Buon Vivere.

Negli anni i soggetti che a vario titolo hanno contribuito a dare vita all’iniziativa sono stati i singoli cittadini, le imprese, le associazioni del territorio, gruppi informali, scuole e università. In particolare sono stati realizzati sia eventi informativi e divulgativi (conferenze, workshop, tavole rotonde, seminari e presentazioni di libri) svolti in sale convegni o in luoghi all’aperto, sia art performance e spettacoli tematici. E’ stato costruito un sotto-evento specifico, la “Notte Verde dei bambini e delle famiglie”, incentrato prevalentemente su laboratori e iniziative rivolte a bambini, ragazzi e famiglie in una prospettiva di sviluppo di comunità e di coesione sociale, che ha valorizzato le risorse, le idee, le attività che già sono presenti nel territorio e che sono particolarmente attenti alle tematiche del riciclo e del riuso e all’educazione ambientale.

L’iniziativa, oggi alla sua quarta edizione, vuole rappresentare un tentativo di presentare con i linguaggi dell’arte, della cultura e della convivialità, i temi dell’innovazione responsabile, sostenibilità, tutela ambientale, comunità, relazioni e sani stili di vita, cercando di stimolare riflessioni e di fornire le possibili soluzioni per il necessario cambio di direzione. Un cambio di direzione necessario per acquisire la consapevolezza che le singole azioni quotidiane di ciascuno sono importanti per la tutela del territorio e per la salvaguardia del futuro del nostro pianeta. Per fare ciò è stata indetta una chiamata pubblica per idee e progetti che si chiuderà il 29 maggio.

PROGRAMMA 2015

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto